Visualizzazione di 2 risultati

Exemestane

Il farmaco Exemestane appartiene alla classe degli inibitori dell’aromatasi ed è utilizzato nel culturismo in Italia per sopprimere gli effetti collaterali estrogenici degli steroidi. È anche conosciuto con il nome di Aromasin, brevettato dall’azienda Upjohn che lo ha creato. Questo antiestrogeno è comparso per la prima volta sul mercato americano all’inizio degli anni Duemila, subito dopo aver ottenuto l’autorizzazione alla vendita.

Come altri rappresentanti di questa classe di antiestrogeni, l’Exemestane è ampiamente utilizzato in campo medico per trattare patologie oncologiche della ghiandola mammaria nelle donne in menopausa. Tuttavia, il farmaco ha ottenuto anche una grande popolarità nello sport, poiché è in grado di sopprimere in modo efficace gli effetti collaterali estrogenici degli steroidi anabolizzanti. Il suo meccanismo d’azione è simile a quello dei più popolari inibitori dell’aromatasi, il letrozolo e l’anastrozolo. Tuttavia, a differenza di questi, gli atleti spesso utilizzano l’Exemestane nel bodybuilding dopo un ciclo di steroidi.

Proprietà positive dell’Exemestane in Italia

Come accennato in precedenza, l’Exemestane blocca l’enzima aromatasi, che trasforma il testosterone in ormoni femminili, riducendo così i livelli di estrogeni nel sangue. Ciò rende il farmaco efficace nel trattare il cancro alla ghiandola mammaria associato all’aumento di estrogeni. Inoltre, l’Exemestane è popolare tra gli sportivi italiani che fanno uso di steroidi anabolizzanti.

Molti steroidi anabolizzanti possono causare effetti collaterali a causa dell’aromatizzazione, come ritenzione idrica e ginecomastia. La ginecomastia è un grave effetto collaterale. Anche gli steroidi che non aromatizzano possono causare effetti estrogenici a causa dell’attività progestinica, come nel caso degli esteri del nandrolone. L’Exemestane nel bodybuilding aiuta a prevenire questi effetti.

L’uso dell’Exemestane nel bodybuilding dopo un ciclo di steroidi può accelerare il ripristino dei livelli naturali di testosterone. Alcuni atleti in Italia lo includono nel programma di terapia post-ciclo (PCT). Anche il letrozolo e l’anastrozolo hanno un effetto simile, stimolando l’ipofisi a produrre ormoni gonadotropi.

Vantaggi dell’Exemestane rispetto ad altri inibitori dell’aromatasi:

  • Ha un’attività androgenica moderata.
  • Favorisce i processi di secrezione del fattore di crescita simile all’insulina.

Nessun altro rappresentante della classe degli inibitori dell’aromatasi possiede tali proprietà. Utilizzando l’Exemestane nel bodybuilding dopo un ciclo di steroidi, un atleta può non solo ripristinare più rapidamente i processi di sintesi del testosterone, ma anche, grazie all’aumento della concentrazione del fattore di crescita simile all’insulina, spostare l’equilibrio tra anabolismo e catabolismo verso il primo.

Riassumendo i benefici del farmaco, possiamo evidenziare i più significativi:

  • Eccellente agente preventivo contro la ginecomastia.
  • Sopprime efficacemente i livelli di ormoni femminili.
  • Favorisce la crescita del background anabolico.
  • Migliora la definizione muscolare.
  • È un buon mezzo di prevenzione dell’ipertensione.
  • Riduce l’impatto negativo degli estrogeni sul funzionamento dell’asse ipotalamo-ipofisi.

Raccomandazioni sull’assunzione di Exemestane

Il dosaggio di Exemestane nel bodybuilding può variare a seconda degli obiettivi specifici e delle caratteristiche individuali dell’organismo.

Di solito, il dosaggio di Exemestane nel bodybuilding può variare da 12,5 mg a 25 mg al giorno.

Tuttavia, come per qualsiasi altro farmaco, è importante seguire attentamente le raccomandazioni del medico o dello specialista. Il dosaggio e il regime di assunzione possono essere adattati individualmente alle esigenze specifiche e alla risposta del corpo.

Exemestane:Recensioni